X Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

Case studies

Gestione Presenze

INPS

Vantaggi
  • Impianto diffuso sul territorio ma gestito centralmente
  • Integrabilità nativa di controllo accessi e rilevazione presenze
  • Integrazione con sistemi di gestione di terzi
  • Modularità del sistema: espandibilità immediata
Prodotti utilizzati
Obiettivo

Gestire la rilevazione delle presenze dei dipendenti, con controllo diretto degli impianti dalla sede centrale di tutte le sedi in Italia - Elaborare i dati per metterli a disposizione del gestionale del cliente -  Per alcune sedi di Roma, integrare un sistema di controllo accessi nell’impianto di rilevazione presenze.

Risposta

L’impiego di terminali di rilevazione magnetici (per la maggior parte LBM 2790), collegati alla rete locale e connessi in remoto al server centrale unificato e gestiti da un software di controllo (TermTalk), permette di controllare in tempo reale i passaggi effettuati dai dipendenti muniti di documento elettronico di riconoscimento e di produrre i dati per l’applicativo di gestione. Gli stessi terminali possono supportare nativamente le funzioni di controllo accessi, pertanto l’adozione di un software specializzato (Check&In) è sufficiente a integrare le due soluzioni nelle sedi della Capitale.

Approfondisci